La veglia della notte Santa

"Gesù il Crocifisso, non è qui. È risorto!". In questa notte santa anche noi contempliamo il sepolcro vuoto.

Quel terremoto che ha scosso il sepolcro continua a scuotere la nostra terra, ma il Signore ci libera da ogni paura e dai tanti piccoli e grandi terremoti che scuotono la nostra vita.

Abbiamo ripercorso la storia della Salvezza attraverso delle meraviglie compiute dal Signore.

Abbiamo posto i segni del fuoco, della luce, dell'acqua lustrale, e soprattutto abbiamo proclamato la vittoria della luce sulle tenebre.

Il Risorto è in mezzo a noi nel segno per eccellenza della sua presenza: l'Eucaristia. È nella fede eucaristica che si rende visibile il Signore Risorto e vivente in mezzo a noi.