NATALE 2009

CELEBRAZIONE EUCARISTICA IN OCCASIONE DELLA SANTA MESSA SOLENNE DI MEZZANOTTE

Nella Notte Santa: abbiamo invocato, pregato, detto molte parole in questa Veglia. Parole che si riassumono nell’Unica Parola che ci viene consegnata dentro questa Notte: «Il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi».

Preghiamo, perché questo Natale sia l’occasione per lasciarci cambiare lo sguardo sugli altri, perché possiamo prenderci cura di ogni uomo, di ogni fratello, perché in ogni altro abita il Cristo.

Ognuno di noi porta con sé una luce sulla terra, la Luce di Cristo. «Io sono la vera luce che illumina ogni uomo che viene nel mondo», ha detto il Salvatore. La luce che è in tutte le cose, che dà vita a tutte le cose.  Questa luce che invita e incita continuamente a fare il bene è data a ogni uomo affinché possa distinguere il bene dal male. Usando la luce di Cristo per discernere e scegliere ciò che è giusto, possiamo essere guidati a una luce ancora più grande: il dono dello Spirito Santo.

---------------------------------

Ma non tutti sono pronti ad accogliere il Bambino di Betlemme, a lasciarsi guidare dalla sua luce. “In qualche modo l’umanità attende Dio, la sua vicinanza. Ma quando arriva il momento, non ha posto per Lui”. E così, troppo spesso, oggi la società non ha tempo per il sofferente che ha bisogno di cure. Ecco perché,  dobbiamo tornare a quella fonte di luce che svela la verità e illumina la nostra vita.                  (Papa Benedetto XVI)


NA



N


CELEBRAZIONE EUCARISTICI